Tributo alle donne

Domenica 8 marzo, dalle 16.30 alle 18.45, lezione speciale di kundalini yoga e bagno di gong, con Susana Tavares eNadia Crivelli, Lugano Sud

Per donne, principianti e non-principianti, dai 12/13 anni

Domenica 8 marzo, giornata mondiale delle Donne, ci raduniamo di nuovo per un tributo alla femminilità. Sarà ospite la bellissima Nadia Crivelli, insegnante di kundalini yoga, che lavorerà assieme a Susana per risvegliare e onorare la forza, la grazia e l’intuitività innate a tutte le donne.
Con mantra, canti, kryia e una meditazione di kundalini yoga per la femminilità, fatti in cerchio, Susana e Nadia ci propongono un incontro speciale, con l’obiettivo di risvegliare e rendere onore alla sacra e potente energia femminile, presente in tutto il creato. Ci concentreremo e onoreremo madre Terra, la luna e la fertilità, e sentiremo assieme la gioia e la bellezza di essere Donne.
I cerchi femminili fondati su pratiche spirituali corporee o sulla celebrazione dei cicli naturali sono momenti in cui le donne si donano, l’una con l’altra, forza e coraggio. Unisciti a noi in questa giornata speciale!

Prezzo: 40 CHF
Parte del ricavato verrà donato in beneficenza per cause legate alla protezione dei diritti delle donne.

Note:In caso di gravidanza è necessario un colloquio preliminare con l’insegnante.
Portare abiti chiari e comodi ed evitare cibi pesanti nelle due ore prima della lezione.

Le prenotazioni per i workshop sono vincolanti. Se per qualsiasi ragione non vi fosse possibile partecipare ad un workshop a cui siete iscritti, vi chiediamo di cancellare la prenotazione almeno 24 ore prima. In caso contrario il workshop vi sarà fatturato per intero.

Susana – Kundalini Yoga

Susana: Dopo un breve periodo di prova di Hatha Yoga e di Ashtanga, Susana ha iniziato a praticare Kundalini Yoga nel 2005, ispirata dagli insegnamenti di Gurmukh Kaur Khalsa, allieva diretta di Yogi Bhajan. 
I benefici ricevuti dalla pratica del kundalini yoga – dalla componente fisica al risveglio delle forze di volontà, fino ad una maggior accettazione di se stessa e ad una crescente consapevolezza sulle senso della vita – l’hanno spinta a proseguire e ad approfondire la pratica.
Nel 2017, ottiene la certificazione come insegnante di Yoga dal Kundalini Research Institute (KRI) presso Triyoga a Londra (UK), sotto la guida di Gurmukh Kaur Kalsa. 
Attualmente è membro dell’International Kundalini Yoga Teacher’s Association (IKYTA) ed insegna presso Yoga Roof a Pambio-Noranco il lunedì alle 19.40 ei venerdì alle 18.15 e alle 19.40; tiene inoltre workshop e ritiri di kundalini yoga,meditazione e mindfulness, utilizzando diversi strumenti percettivi.
Per più informazioni: https://www.susanadesousatavares.net/chi-sono

Nadia Livio Crivelli (Narajan Hari Kaur): Il percorso che mi ha portata allo Yoga è iniziato nel 2000 imparando diversetecniche di meditazione. Nel 2010 ho incominciato a praticare Hata Yoga, mentre
nel 2013 ho scoperto il Kundalini Yoga dove è nata subito una passione.
Nel 2017 ho ottenuto il certificato come insegnante di primo livello dal Kundalini Research Institute (KRI) seguendo gli insegnamenti di Sangeet Kaur, allieva diretta di Yogi Bhajan.
Sono insegnante certificata di Yoga per bambini.
Attualmente sto seguendo una formazione per diventare insegnante di secondo livello di Yoga Kundalini.
Oltre ad essere insegnante di Yoga, sono anche una mamma felice, una fiorista e un’amante dell’arte, della natura e degli animali.

Il potere del Gong
Il gong è lo strumento sonoro di eccellenza nel Kundalini Yoga. Secondo Yogi Bhajan (portatore del Kundalini Yoga in Occidente), il gong porta il suono della creazione ed è lo strumento sonoro più efficace per liberare la mente e i suoi attaccamenti. In India i gong venivano frequentemente impiegati nei rituali di
guarigione.
Abbinato alla pratica del Kundalini yoga, il gong massimizza il potenziale di guarigione, di liberazione e di rilassamento portato dalla sequenza di esercizi e mantra (kryia). 
Se riusciamo ad arrenderci, i bagni di gong ci aiutano ad accedere alle parti di noi più profonde, superando i limiti del pensiero logico. Questo ci permette di accedere a memorie perdute e di avere una maggiore comprensione di noi stessi e delle dinamiche che muovono le nostre vite, favorendo la sensazione di unione con il resto del mondo e ridando quindi più gioia alle nostre vite. Durante il bagno di gong
un magico mondo sonoro si apre, portandoci oltre i confini del tempo e dello spazio
e favorendo uno stato d’immensa pace interiore.