MBEAT, mindfulness nel mangiare

Workshop di 8 incontri, dall’11 aprile al 30 maggio, dalle 19.30 alle 21.00, con Maria Teresa Paladino, Yoga Roof Lugano Sud. 

L’MBEAT (Mindfulness Based Eating Awareness Training) cambia radicalmente e permanentemente il nostro rapporto con il cibo. Non ci prescrive cosa mangiare e cosa non mangiare, ma al contrario ci indica come mangiare.

Si rivolge a persone sane che però mangiano spesso più di quanto vorrebbero, o mangiano anche quando non hanno fame; a chi ha perso il contatto con i segnali sia di fame che di sazietà che il proprio corpo e la propria mente inviano.
       In generale, il protocollo è rivolto a coloro che vogliono essere più consapevoli del proprio rapporto con il cibo e che desiderano viverlo in modo permanentemente più sano e sereno.

Infatti, come afferma Jon Kabat-Zinn (ideatore del protocollo Mindfulness Based Stress Reduction, cui è ispirato il protocollo MBEAT di Jean Kristeller): «…portare consapevolezza al cibo […] può fare una grande differenza nella qualità della nostra vita, nella nostra salute e perfino in quanto a lungo viviamo. […] ci sfida a chiederci se ciò che immettiamo nel nostro corpo è in effetti cibo o qualcos’altro.»

Il protocollo prevede 8 incontri settimanali di un’ora e mezza, più il tempo che ogni partecipante deve dedicare quotidianamente alla pratica da fare a casa.

Affinché il percorso porti ai risultati voluti, è richiesto ad ogni partecipante l’impegno attivo e con continuità alle pratiche indicate.

È auspicabile che i partecipanti proseguano la loro pratica anche dopo la conclusione del percorso, scegliendo autonomamente sia le modalità, tra quelle apprese, sia i tempi per metterle in atto che meglio si adattano al loro stile di vita.

Prezzo: 390 CHF

Numero massimo: 12 iscritti. Prenotate subito il vostro posto!

Le prenotazioni per i workshop sono vincolanti. Se per qualsiasi ragione non vi fosse possibile partecipare ad un workshop a cui siete iscritti, vi chiediamo di cancellare la prenotazione almeno 24 ore prima. In caso contrario il workshop vi sarà fatturato per intero.

 

Maria Teresa Paladino 

Dal 2003 aiuta i suoi clienti (aziende e privati che siano) a realizzare i loro progetti, con la tenacia, la perseveranza e la voglia di evolvere che la contraddistingue. La sua storia racconta la lunga strada che l’ha portata a essere quello che è oggi.

Dopo gli studi in Ingegneria Nucleare al Politecnico di Milano, lavora per anni dapprima in ruoli tecnici e di progetto e poi in un ruolo dirigenziale.

Segue una lunga pausa per dedicarsi alla famiglia, durante la quale oltre a impegnarsi nello sport sia come istruttrice (diplomata con la Federazione Sport del Ghiaccio Italiana) che come dirigente (con diploma in Management Sportivo di Swiss Olympic), comincia a interessarsi ai temi della sfera psicologica. Consegue così la Laurea quinquennale cum laude in Psicologia dei processi sociali, delle decisioni e dei comportamenti economici (con riconoscimento da parte della Commissione Federale delle professioni psicologiche) presso l’Università della Bicocca di Milano con una tesi sulle applicazioni pratiche dei Sé Possibili e delle discrepanze tra i Sé nel career counseling.

È diplomata Professional Counselor a indirizzo analitico transazionale, è Professional Coach (con certificazione PCC dell’International Coach Federation), Licensed Practitioner in PNL, nonché Consulente in Bilancio delle Competenze.

L’area d’interesse più recente è la Mindfulness, applicata in particolare al nostro rapporto con il cibo. Si è quindi formata per erogare il protocollo MBEAT (Mindfulness Based Eating Awareness Training ideato da Jean Kristeller, che collabora dal 1999 con Jon Kabat-Zinn presso la Massachussets Medical School).

Per più informazioni: www.studiopaladino.com

Foto di copertina di Maryna Pleshkun